Community
Seleziona una lingua
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Via ferrata Percorso consigliato

Sentiero attrezzato SOSAT, via ferrata nelle Dolomiti di Brenta

Via ferrata · Brenta
Responsabile del contenuto
Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo Partner verificato 
  • Scala metallica lungo il sentiero attrezzato SOSAT
    / Scala metallica lungo il sentiero attrezzato SOSAT
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Sentiero attrezzato SOSAT, Dolomiti di Brenta
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Visulale sul Riufugio Brentei dal sentiero attrezzato SOSAT
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Castelletto di Mezzo dal sentiero SOSAT
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Escursionista sulla parte iniziale del sentiero SOSAT
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Sentiero attrezzato SOSAT, parte iniziale
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Sentiero attrezzato SOSAT, Via delle Bocchette
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Escursionisti lungo il sentiero attrezzato SOSAT
    Foto: Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA, Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
m 2500 2400 2300 2200 2100 5 4 3 2 1 km

Il sentiero attrezzato SOSAT conduce nel cuore delle Dolomiti di Brenta attraverso una delle ferrate più frequentate e spettacolari della via delle Bocchette.

 

 

media
Lunghezza 5,6 km
4:00 h.
672 m
748 m

Il SOSAT è una delle più note vie ferrate delle Dolomiti di Brenta. Itinerario classico con basse difficoltà tecniche ma che richiede esperienza su sentieri attrezzati soprattutto per via dell'esposizione, la verticalità di alcuni tratti e qualche passaggio non attrezzato.

La percorrenza della ferrata richiede 3/4 ore ma, nel calcolare i tempi complessivi, è necessario tener conto del lungo avvicinamento e rientro (altre 3-5 ore).

L'itinerario, realizzato nel 1961, nasce come collegamento tra i Rifugi Alimonta e Maria e Alberto ai Brentei e i Rifugi Tuckett e Sella passando lungo le panoramiche cenge sotto le punte di Campiglio.

Consiglio dell'autore

Nonostante l'elevata frequentazione e la scarsità di difficoltà tecniche elevate, lunghezza ed esposizione della via richiedono esperienza ed allenamento adeguati.
Immagine del profilo di Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA
Autore
Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena FA
Ultimo aggiornamento: 28.06.2019
Difficoltà
C media
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Livello di rischio
Punto più alto
2.553 m
Punto più basso
2.160 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Esposizione
NESO

Indicazioni sulla sicurezza

Vie d'uscita: nessuna. Punti d'appoggio a inizio e fine itinerario: Rif. Brentei e Rif. Tuckett. Partire presto e portarsi da bere.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

www.guidealpinecampiglio.it

www.mountainfriends.it

www.rifugio-tuckett.it

www.dolomitibrenta.it/Rifugio Brentei.htm

www.rifugioalimonta.it

 

Partenza

Rifugio Tuckett e Sella (2.239 m)
Coordinate:
DD
DMS
UTM
w3w 

Arrivo

Rifugio Maria e Alberto ai Brentei

Direzioni da seguire

Dal Rifugio Tuckett e Sella (2272 m) si imbocca il sentiero 0303 che procede in direzione della Bocca di Tuckett; in pochi minuti si devia sul 0305/B attraversando la valle ai piedi della Vedretta di Brenta Inferiore. Dopo alcuni metri si trova l'inizio della ferrata.

Grazie a scale, corde e gradini metallici si risalgono alcuni salti rocciosi e si raggiunge una cengia che si segue fino ad attraversare tutta la parete nord della punta Massari.

Il sentiero procede quindi fra passaggi caratteristici tra grossi massi, resti di un crollo avvenuto più di un secolo fa. Si raggiunge quindi il punto più alto della via ferrata (2460 m), dal quale si ha una splendida vista sul Crozzon di Brenta e sul Gruppo Adamello-Presanella. Inizia adesso il tratto più tecnico che si snoda all'interno del canale che scende dalle Punte di Campiglio, dove si percorrono varie cenge e si superano alcune balze rocciose attrezzate fino a toccare il fondo del canale. Tutt'oggi in questo punto è ancora possibile vedere i resti della scala che veniva utilizzata tempo addietro per salire sul versante opposto del canale; oggi si sale un po' più a destra grazie alle nuove attrezzature: questo è sicuramente il tratto fisicamente più impegnativo della ferrata.

Una volta raggiunta la cengia soprastante la si segue aggirando lo spigolo delle Punte di Campiglio. Appena girato lo spigolo si può godere di una bellissima vista sulla parte centrale del Gruppo di Brenta: si vedono i Rifugi Brentei in basso e Alimonta più in alto e, da destra verso sinistra, il Crozzon di Brenta, la Cima Tosa, la Cima Margherita, la Cima Brenta Bassa, la Bocca di Brenta, la Cima Brenta Alta e con un pò di fortuna, se le nuvole lo separano dalla Brenta Bassa, anche il Campanil Basso, il Campanile Alto, gli Sfulmini, la Torre di Brenta con la Bocca degli Armi, la Cima degli Armi, la Cima Molveno, lo Spallone dei Massodi e la Cima Brenta.

In pochi minuti si raggiungono gli ultimi tratti attrezzati dove si trova una targa a ricordo del fatto che la ferrata venne costruita nel 1960 in memoria dei 40 anni di fondazione della SOSAT. Si prosegue in piano fino a raggiungere il sentiero 0323 che collega il Rifugio Brentei con il Rifugio Alimonta e lo si percorre in discesa fino al Rifugio Brentei (2182 m). Dal bivio con il sentiero 0323 in circa mezz'ora di salita si può raggiungere il Rifugio Alimonta (2580 m).

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Servizio di bus navetta (mobilità estiva) dal centro di Madonna di Campiglio (piazza Brenta Alta) alla cabinovia del Grostè e alla Vallesinella durante la stagione estiva (da fine giugno a inizio settembre).

Come arrivare

Accessi al Rifugio Tuckett:

  • dalla Vallesinella, alla quale si accede dalla zona sud di Madonna di Campiglio, per sentiero 317 (2 ore circa).
  • dal Passo Grostè, lungo itinerario medio/facile dopo essersi portati in quota con la funivia del Grostè, per sentiero 316 (1h 30 circa).

E' possibile percorrere il sentiero SOSAT anche partendo dal Rifugio Maria e Alberto ai Brentei, raggiungibile sempre a piedi dalla Vallesinella in 2-3 ore circa.

Dove parcheggiare

Ampio parcheggio a pagamento in Vallesinella soggetto a mobilità limitata (consulta online gli orari e tariffe della mobilità estiva).

Ampio parcheggio a pagamento alla partenza della Cabinovia del Grostè.

Coordinate

DD
DMS
UTM
w3w 
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Titoli consigliati

  •  "La via delle Bocchette e le vie ferrate. Dolomiti di Brenta" di Pio Ferrari. Editrice Rendena.
  •  "La Via delle Bocchette e le Ferrate del Brenta" di Roberto Ciri. Editore: Idea Montagna.

Guide consigliate in questa regione:

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto

Attrezzatura

Attrezzatura necessaria:

  • consueto abbigliamento tecnico da montagna
  • scarponi con suola vibram o simili
  • set da ferrata
  • imbrago
  • caschetto
  • guanti da ferrata
  • picozza e ramponi (ove necessario)
  • uno spezzone di corda (consigliato)

 

 

Equipaggiamento per vie ferrate

  • Scarpe da trekking o scarpe da avvicinamento robuste, comode e impermeabili
  • Abbigliamento multistrato traspirante
  • Calze da escursionismo
  • Zaino (telo copri zaino)
  • Protezione da sole, pioggia e vento (cappello, crema solare, giacca e pantaloni impermeabili e antivento)
  • Occhiali da sole
  • Bastoncini da trekking
  • Provviste sufficienti di cibo e acqua
  • Kit di primo soccorso + cerotti per vesciche
  • Blister kit
  • Sacco bivacco
  • Coperta termica
  • Lampada frontale
  • Coltellino tascabile
  • Fischietto
  • Cellulare
  • denaro contante
  • Dispositivi di navigazione /mappa e bussola
  • Informazioni di contatto per emergenza
  • Carta d'identità

Equipaggiamento per vie ferrate

  • Set da ferrata
  • Imbracatura da arrampicata
  • Casco da arrampicata
  • Guanti di protezione resistenti per via ferrata
  • Cordino di posizionamento / sistema di ancoraggio personale con moschettoni a ghiera per il riposo
  • Se necessario, kit di ancoraggio per via ferrata (se accompagnatori principianti e / o bambini)
  • Le indicazioni sull'equipaggiamento sono generate a seconda dell'attività selezionata. Servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
C media
Lunghezza
5,6 km
Durata
4:00 h.
Dislivello
672 m
Discesa
748 m
Panoramico Ristori lungo il percorso Interesse geologico Interesse faunistico Percorso consigliato Da punto a punto Via ferrata classica

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio