Community
Seleziona una lingua
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
TrekkingPercorso consigliato

Trekking al Rifugio XII Apostoli

· 1 review · Trekking · Terme di Comano - Dolomiti di Brenta
LogoMadonna di Campiglio Azienda per il Turismo
Responsabile del contenuto
Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo Partner verificato 
  • Trekking al Rifugio XII Apostoli
    / Trekking al Rifugio XII Apostoli
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking al Rifugio XII Apostoli
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking al Rifugio XII Apostoli
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking al Rifugio XII Apostoli
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking al Rifugio XII Apostoli
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
m 2400 2200 2000 1800 1600 12 10 8 6 4 2 km
Sali al rifugio per una camminata molto panoramica nel cuore delle Dolomiti di Brenta  
media
Lunghezza 12,1 km
3:30 h.
967 m
966 m
2.475 m
1.748 m

La conca dei XII Apostoli è situata ai piedi delle vedrette di Pratofiorito e D’Agola in un contesto ambientale di rara bellezza. Il rifugio XII Apostoli situato, su un panoramico risalto dolomitico sul lembo occidentale della conca, gode di un orizzonte straordinario. Lo sguardo spazia dalle guglie dolomitiche delle Cima XII Apostoli, Pratofiorito e D’Agola e si allarga verso le vette del Massiccio della Presanella, visibile ad ovest.

Porta di ingresso occidentale al cuore delle Dolomiti di Brenta, i “XII Apostoli” si caratterizzano anche per la tranquillità e l’assenza di ressa. A dispetto di un contesto ambientale strepitoso ed armonico, il percorso di accesso risulta piuttosto faticoso ed aspro; questo tiene la folla lontana dai sentieri che dipartono dal rifugio, rendendo il luogo ancora più affascinante.

Il rifugio è il punto di partenza di un dedalo di percorsi, tutti estremamente interessanti: Sentiero 307 per la Val Nardis; Sentiero 341 della Val di Sacco; Sentiero Attrezzato dell’Ideale Bocca (segnavia 304) – Bocca dei Camosci e d’Ambiez, Via delle Bocchette; Ferrata “Ettore Castiglioni” segnavia 321 – Bocca dei Due Denti.

Consiglio dell'autore

Il tratto attrezzato della Scala Santa non è particolarmente difficile, ma richiede una certa attenzione sia in salita che in discesa; si consiglia di non percorrerlo quando è impiegato da altri escursionisti per evitare di dover dare la precedenza nei punti scomodi ed esposti.
Immagine del profilo di VisitTrentino
Autore
VisitTrentino
Ultimo aggiornamento: 23.09.2020
Difficoltà
media
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
2.475 m
Punto più basso
1.748 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

1) Preparate il vostro itinerario

2) Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione

3) Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei

4) Consultate I bollettini nivometereologici

5) Partire da soli è più rischioso

6) Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro

7) Non esitate ad affidarvi ad un professionista

8) Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso

9) Non esitate a tornare sui vostri passi

10) In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112

 

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

 

Partenza

Doss del Sabion (2100m) (1.748 m)
Coordinate:
DD
46.143396, 10.802920
DMS
46°08'36.2"N 10°48'10.5"E
UTM
32T 639242 5111560
w3w 
///svenuta.dovere.pendio

Arrivo

Rifugio XII Apostoli (2489 m)

Direzioni da seguire

Il trekking al Rif. XII Apostoli ha la sua logica partenza dal Doss del Sabion 2100m (raggiungibile con gli impianti di risalita di Pinzolo) e da Malga Movlina 1786m (raggiungibile in auto dalle Giudicarie Esteriori per la Val D’Algone).

In entrambi i casi si seguono sentieri (il 357 o il 354) che confluiscono nei pressi del Passo Bregn de L’Ors (1845m) da dove si segue il segnavia 307.

Il sentiero 307, con alcuni saliscendi, conduce alla verde spianata del Lago Asciutto, punto di partenza della teleferica del Rifugio XII Apostoli. Al termine del tratto quasi in piano, il sentiero si inerpica deciso e punta ad un intaglio che consente di superare uno sbarramento roccioso. Si tratta della celebre “Scala Santa”, ovvero del tratto di sentiero servito da robusti cavi di acciaio che aiutano ad alzarsi sulla balza rocciosa. Superato questo tratto si prosegue in un lungo diagonale su un deposito morenico ai piedi delle guglie delle Cime di Nardis, visibili sulla sx.

Questo tratto è il preludio alla parte finale che si svolge su una sequenza di risalti e terrazzamenti rocciosi. In quest’ultimo tratto si consiglia di seguire scrupolosamente il sentiero (ben battuto e segnato) in quanto al di fuori della traccia ci si potrebbe trovare inaspettatamente sopra pericolosi salti di roccia.

Un ultimo sforzo e si giunge ai piedi del rifugio, a cui si perviene seguendo le tabelle SAT che indicano il percorso poco sotto la struttura. Al Rifugio XII Apostoli (2489m), ci si concede il meritato riposo. Grandiose vedute panoramiche.

Si rientra per il percorso di salita.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

L’accesso Rif. XII Apostoli avviene da Ovest. Il sentiero 307 che sale al Rifugio può essere intrapreso in quattro diversi modi; i primi due risultano i più logici:
  1. Doss del Sabbion, provenendo con gli impianti di risalita da Pinzolo – Val Rendena e quindi per il segnavia 357 fino al Passo Bregn da L’Ors (1845m) dove si imbocca il 307. Si tratta dell’accesso più comodo e alto.
  2. Malga Movlina (1786m) provenendo dalle Giudicarie passando per la Val D’Algone: lasciata l’auto al parcheggio poco prima della malga si segue il segnavia 354 che si raccorda al 307 presso il Passo Bregn de L’Ors (1845m).
  3. Malga Bandalors (1626m) provenendo da Giustino – Val Rendena. Si segue interamente il segnavia 307

Val Agola provenendo da Sant’Antonio di Mavignola – Val Rendena. Si segue il segnavia 324 fino alla loc Lago Asciutto (1915m) dove si segue il 307.

Coordinate

DD
46.143396, 10.802920
DMS
46°08'36.2"N 10°48'10.5"E
UTM
32T 639242 5111560
w3w 
///svenuta.dovere.pendio
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Guide consigliate in questa regione:

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto

Attrezzatura

Scarponcini indispensabili, indumenti di ricambio.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

4,0
(1)

Foto di altri utenti


Recensione
Difficoltà
media
Lunghezza
12,1 km
Durata
3:30 h.
Salita
967 m
Discesa
966 m
Punto più alto
2.475 m
Punto più basso
1.748 m
Andata e ritorno Panoramico Punti di ristoro lungo il percorso

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio