Community
Seleziona una lingua
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Trekking Percorso consigliato

Trekking ai Laghi di San Giuliano

· 9 reviews · Trekking · Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena
Responsabile del contenuto
Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo Partner verificato 
  • Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
  • / Trekking ai Laghi di San Giuliano.
    Foto: Madonna di Campiglio Azienda per il Turismo
m 2200 2100 2000 1900 1800 1700 1600 1500 10 8 6 4 2 km
Uno dei percorsi trekking più affascinanti e semplici del Trentino
media
Lunghezza 11,1 km
4:00 h.
784 m
510 m

L'anello si sviluppa in uno dei luoghi divenuti l’emblema delle montagne della nostra provincia. Nelle acque cristalline dei suggestivi Laghi di Garzonè e San Giuliano, la meta principale dell'itinerario, si riflette l'inconfondibile sagoma della Cima Presanella, la più alta vetta del Trentino.

Il giro tocca prima l'incantevole Lago di Vacarsa e sale poi alla “Bocchetta dell’Acqua Fredda”, il punto più alto, per poi scendere ai Laghi e al Rifugio San Giuliano da dove si rientra chiudendo l'anello. È proprio in questa seconda parte che l'escursionista viene calato nel fantastico regno dei ghiacci perenni, con ampie vedute sulle cime del Gruppo del Carè Alto e sul massiccio della Presanella.

Si tratta di un percorso mediamente impegnativo e gli 800m di dislivello che si superano sono ampiamente ripagati dall’ambiente naturale che si percorre. 

 

Immagine del profilo di visit trentino
Autore
visit trentino
Ultimo aggiornamento: 23.09.2020
Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
Bocchetta dell’Acqua Fredda, 2.176 m
Punto più basso
Parcheggio Malga Campo, 1.666 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Il percorso si adatta anche a famiglie con bambini/ragazzi dai 12 anni in su, purché allenati.

1) Preparate il vostro itinerario

2) Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione

3) Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei

4) Consultate I bollettini nivometereologici

5) Partire da soli è più rischioso

6) Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro

7) Non esitate ad affidarvi ad un professionista

8) Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso

9) Non esitate a tornare sui vostri passi

10) In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Parcheggio Malga Campo - Caderzone Terme (1.668 m)
Coordinate:
DD
46.152649, 10.736241
DMS
46°09'09.5"N 10°44'10.5"E
UTM
32T 634070 5112473
w3w 
///spiace.deviata.indetto

Arrivo

Laghi San Giuliano/Rifugio San Giuliano

Direzioni da seguire

Dal parcheggio bisogna fare attenzione ad imboccare la traccia di sentiero di sinistra (guardando a monte) che prosegue a mezzacosta in direzione Sud verso "Malga Campastril" (indicazioni “Sinter Plan” Malga Campastril). Questo sentiero porta a raggiungere la bella e panoramica "Malga Campastril" (1830m).

Dalla malga si deve salire verso il Lago di Vacarsa (1912m) lungo il sentiero 221. Il laghetto viene raggiunto velocemente; lo si costeggia verso destra e si inizia a salire per il pendio che dà accesso all’ultimo tratto di salita. Si prosegue per il segnavia 221 fino a giungere alla “Bocchetta dell'Acqua Fredda” (2184m), punto più alto di giornata.

Dalla bocchetta si scende sempre per il sentiero 221 in direzione di Malga Garzonè (1971m) e dei bellissimi laghi. Dopo il tratto in discesa il sentiero prosegue con alcuni saliscendi rimanendo sulla destra del lago fino a giungere al bellissimo Rifugio San Giuliano (1960m), adagiato al centro dei magnifici laghi di Garzonè e San Giuliano.

Dopo la sosta d'obbligo al rifugio, si prosegue in direzione nord sul sentiero 230, pianeggiante, verso Malga San Giuliano passando per la chiesetta di San Giuliano (1941m).

Dalla chiesetta si sale brevemente il pendio fino a Malga S. Giuliano (1970m) - stupenda veduta sulle cime dei gruppi di Carè Alto, Corno di Cavento e Crozzon di Lares.

Si scende poi per circa 200m di dislivello (direzione nord) per poi proseguire a destra (est) con alcuni saliscendi fino a Malga Campo sempre lungo il sentiero 230. In questo tratto si scorgono e rigogliose Cascate di Nardis, visibili in basso guardando verso la Val di Genova. Al bivio per Malga Diaga si abbandona il sentiero 230 e ci si porta alla bella Malga Campo. Da Malga Campo si segue la strada forestale che conduce fino al parcheggio.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Si raggiunge Caderzone Terme per la SS239. Alla rotonda dopo il Tunnel di Caderzone Terme si gira a sinistra per il centro del paese. Dopo il ponte sul fiume Sarca si va a destra e si prosegue seguendo le indicazioni “Malga Campo, Laghi di San Giuliano”. La strada si fa molto ripida e stretta. Sempre in direzione Malga Campo/Pozza delle Vacche. Ad un bivio che si incontra dopo circa 7km da Caderzone bisogna andare a sinistra ancora in direzione di Malga Campo/Pozza delle Vacche (non proseguire dritti verso Malga Diaga). Si continua fino ad un parcheggio di loc. Pozza delle Vacche, presso un secco tornante a destra. Si continua ancora per la strada in salita che diventa sterrata. Si giunge in questo modo al nuovo parcheggio posto poco prima di Malga Campo.

Coordinate

DD
46.152649, 10.736241
DMS
46°09'09.5"N 10°44'10.5"E
UTM
32T 634070 5112473
w3w 
///spiace.deviata.indetto
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Guide consigliate in questa regione:

Mostra tutto

Attrezzatura

Normale abbigliamento ed equipaggiamento per escursioni in montagna. Utili i bastoni telescopici. Macchina fotografica obbligatoria.

Attrezzatura per escursionismo

  • Scarpe da trekking o scarpe da avvicinamento robuste, comode e impermeabili
  • Abbigliamento multistrato traspirante
  • Calze da escursionismo
  • Zaino (telo copri zaino)
  • Protezione da sole, pioggia e vento (cappello, crema solare, giacca e pantaloni impermeabili e antivento)
  • Occhiali da sole
  • Bastoncini da trekking
  • Provviste sufficienti di cibo e acqua
  • Kit di primo soccorso + cerotti per vesciche
  • Sacco bivacco
  • Coperta termica
  • Lampada frontale
  • Coltellino tascabile
  • Fischietto
  • Cellulare
  • denaro contante
  • Dispositivi di navigazione /mappa e bussola
  • Informazioni di contatto per emergenza
  • Carta d'identità

Equipaggiamento per escursioni

  • Casco da arrampicata
  • Le indicazioni sull'equipaggiamento sono generate a seconda dell'attività selezionata. Servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

4,9
(9)
Vilma Arman
28.07.2021 · Community
Bellissimo giro! La fatica viene ampiamente ripagata!
Visualizza di più
Quando hai fatto questo percorso? 27.06.2021
Foto: Vilma Arman, Community
Foto: Vilma Arman, Community
Foto: Vilma Arman, Community
Foto: Vilma Arman, Community
Foto: Vilma Arman, Community
Jessica Caumo
27.06.2021 · Community
Quando hai fatto questo percorso? 27.06.2021
Daniela Rossini
13.02.2021 · Community
Lungo, a tratti intenso ma impagabile! Specialmente d’autunno.
Visualizza di più
Mostra tutte le recensioni

Foto di altri utenti

+ 8

Recensione
Difficoltà
media
Lunghezza
11,1 km
Durata
4:00 h.
Dislivello
784 m
Discesa
510 m
Percorso ad anello

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio